Monday, 13 January 2014

Vecchio e nuovo sangue

Vecchio e nuovo sangue

Come fare a usare armi da fuoco senza farsi rintracciare? Come fare la guerra per bande ma un po' piu’ sicuri, eh? Semplice, rivolegetevi al mercato della armi antiche. Ma perfettamente funzionanti. Una pistola che ha ucciso Billy The Kid puo’ uccidere anche oggi. O no? E allora compriamola La rivelazione, sconvolgente, sull’Indipendent di oggi. Un’arma considerata da antiquariato e' registrata come pezzo di antiquariato e quindi si puo’ vendere tranquillamente, anche se perfettamente funzionante. Come nella “terra della speranza  e della liberta’”, gli Stati Uniti d’America.

Gli U2 ghanno vinto il Golden Globe per il miglior brano originale, Ordinary love, per il pezzo  dei titoli di coda di Mandela : long walk to freedom. Premio meritatissimo. Brano che ha  battuto il gettonatissimo tema del cartone animato della Disney, Frozen. Poi miniconcerto di tre brani in attesa dell’album, di nuovo con la Island Records che li lancio’, e del successivo tour. Miglior film straniero, giustissimamente, La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Liquidarlo come un film postfelliniano e’ da intelletualoidi in cerca di vuoto sensazionalismo, sicuramente il danese The hunt, con Mad Mikkelsen, e’ assai piu’ complesso e duro trattando di un’insegnante accusato di esere un pedofilo, ma credo che Sorrentino sia stato premiato per come ha esposto impietosamente, in questo supportato magnificamente da Toni Servillo con cui lavora da 12 anni e che meriterebbe un premio Oscar, come e’ ridotta l’Italia, magnifico/ "Facciamo il piu' bel trenino di Roma" dice sogghignando Servillo/Gambardella. Prentesi: Lars Mikkelsen, fratello di Mads, e l'arcicattivo nemico di Holmes nella terza, superba serie di Sherlock dellla Bbc conclusasi ieri sera. L’Italia, all’estero, e’ un Paese immaginifico, Fellini lo raccontava a meraviglia e Sorrentino cerca di fare lo stesso. lo scimmiottaFa beme. Benissimo. Doloroso e tristissimo vedere che nessun giornale straniero ha messo le foto degli attori, nessun attore. Nemmeno la bravissima, procace Sabrina Ferilli, 50 anni “e che Dio te l’accresca”, Isabella Ferrari e Serena Grandi. Pesanti accuse di maltrattamenti, ed altro, da parte di uno dei figli diWoody Allen al padre. C'e; poco da rdere. Da stringere il cuore vedere solo Sorrentino, davvero. Miglior attrice di serie tv  Elisabeh Moss di Top of the lake, girato per la Bbc da Jane Campion nella natia Nuova Zelanda. Superbo Paese. In Italia non lo vedrete mai. Se conoscete l’inglese precipiatevi a comprare il dvd. Datemi retta. Domamda geografica: la vecchia Zelanda dove sta?

In Svezia effettuati  con successo i primi trapianti di grembo materno, nove signore attendono un figlio. Augruri sinceri e vivissimi. In Italia il “metodo Zamboni” – ha battuto la sclerosi multipla, ha guarito Nicoletta Mantovani vedova Pavarotti, dice lei. ed e’ stato pubbicizzato ad oltranza dalla trasmissione satirica “Le Jene” – e quello “Stamina” non hanno avuto i dovuti riconoscimenti della comunita’ scietifica internazionale. Niente niente fossero delle clamorose balle? Degli scienziati italiani? Non ci credo, non ci posso credere. Anche il “metodo Stamina” era pubblicizzato da Le Jene. Come la cura che batteva e debellava il cancro del dottor Luigi Di Bella, cavallo di battaglia nei neonazisti nostrani.

Il Sassuolo, quasi tutto italiano, stritola il Milan. C’e’ poco da stare Allegri. Infatti arriva Filippo “Pippo” Inzaghi. Scelto dall’esperienza e la profonda preparazione della figlia del proprietario, Barbara Berlusconi. Avviso ai “maggici” naviganti romanisti: in una partita Berardi Domenico, di proprieta' della Juventus, ha segnato 4 reti a uno spentissimo Milan, non al Genoa di Gasperini. I piedi bigna averli saldamente sulla terra e la testa, possibilmente funzionante, sulle spalle. Domanda: perche’ si viviseziona crudelmente la nuova proprieta’ interista, leggete Dagospia, e non quella della “maggica Roma”?

Nelle acque giapponesi pescato un calamaro gigante di 4 metri pesante 150 chili. Le femmine di calamaro gigante arrivano a essere ancor piu’ lunghe e a pesare 250 chili. Sai che frittura, Gigantesca.

Scrivendo Seno invece di Steno circa il nuovo film di Carlo ed Enrico Vanzina  pensavo di fare una battuta divertente sul cinema scollacciato dei due figli di Stefano Vanzina. Evidentemente mi sono sbagliato. Me ne scuso.

Se giocate a scacchi  sinceratevi prima del carattere dell’avversario. Saverio Valente, palermitano, da due anni e mezzo a Dublino, dopo un violento litigio di gioco con chi gli affitava una stanza, lo ha ucciso a coltellate e gli ha levato il cuore e un polmone. Che non si trova. Poi ha chiamato la polizia e ha confessato. La polizia teme che il polmone se lo sia mangiato. Buongustaio. Bocca cucita sulla ricetta.

Trovate qualche bestialita', errore,refuso? Scusate. Come diceva il polacco Wijtia "sisbaglio corrigetemi". O giu' di li'.

Re –Italy

The ex president of the Lazio area, where Roma stands. Giuseppe Marrazzo, Democratic Party, is involved in the “rubbish scandal” with Manlio Cerrori, the Malgrotta owner. Marrazzo, son of a famous antimafia journalist, years ago was involved  ina scandal with a transvestite lover, three Carabinieri, drugs, money and videos. Even Lapo Elkann, one of the nephews of Gianni Agnelli of Fiat, nearly died from an overdose of cocaine while he was with Patrizia, a Brazilian transvestite. Now he is an ambassador of Mde in Italy and has introduced the new model of Ferrari,owned by Fiat, to the States. In Florida.

The love affair between Rome and the new Lord  Mayor Ignazio Marino, Democratic Party, has fallen apart. The love affair between the Lazio area, where Rome is the capital, president Nicola Zingaretti, younger brother of Luca “commissario Montalbano” Zingaretti, also from the Democratic Party, is falling apart. One question: who invented the Democratic Party destroying the Italian Communist Party? And why?

Ricordate, sara' una risata che li seppellira'.

    

1 comment:

  1. caro zaccagnini,
    ho letto il suo notevole articolo sul notevolissimo poeta leroi / baraka su dagospia (che da anni ormai ormai costituisce il mio osservatorio privilegiato)

    perlatro visto l'invito sul post mi permetto di ricordarle che ci fu almeno un altro poeta americano che fini dietro le sbarre, nella specie anche in una vera e propria gabbia di ferro ad hoc, per quel che aveva scritto

    vogliamo provare a indovinare che è ?

    ReplyDelete