Saturday, 9 November 2013

Polizieschi&western

Polizieschi& wester
Rendiamo tutti rispettoso omaggio ai critici cinematografici del Guardian percontinuare nella loro meritoria operazione di segnalare i dieci milgioi film di un certo genere. Questa settimana e’ toccato a western e polizieschi. E cosa ne ‘ venuto fuori sta a voi scoprirlo gustandovi, se non lo avete gia’ fatto, i titoli, li scrivo in inglese perche’ e’ piu’civile e cosi’ erano intitolati originariamente, che seguiranno. Parola dei critici del Guardian, ahime’ non di uno dei “grandi giornali italiani”, che Zaccagnini Paolo approva incondizionatamente.
Per i film polizieschi vengono segnalati
10 Goodfellas, cast da brividi dove amo ricordare Joe Pesci, Ray Liotta e Chazz Palminteri
9 Hidden, francese, con Daniel Auteuil e Juliette Binoche
8 Pulp fiction di quentin Tarantino, film e regista che ritengo sopravvalutatissimi
7 Get Carter, inglese, con un giovane Michail Caine assolutamente imperdibile
6 Double indemnity di Billy Wilder con Barbara Stanwick e Fred McMurray, libro di James m.Cain, lo stesso autore de Il postino suona sempre due volte. Due libri assolutamente imperdibili. Come il film di Wilder che ingaggio’ come sceneggiatore il signor Raymond  Chandler
5 Rashomon, uno dei tantissimi capolavori di Akira Kurosawa, con quel gigate di attore che era Toshiro Mifune. Che non dovete assolutamente perdervi in Duelo nel Pacifico, film di JohnBoorman che lo vede fronteggiare un’altro immenso attore, Lee Marvin
4 Badlands di Terrence Malisck con un giovane Martin sheen e Sissy Spacek, pellicola che perfora
3 Vertigo di Alfred Hitchock con Kim Novak, bionda che strega,  e James Stewart, da non veder se soffrite di vertigini
2  Touch of evil con Janet Leigh e un giovane Charlton Heston. E Orson Welles
1 Chinatown di Roman Polasky con Jack Nicholson e John e Anjelica Huston, allora compagna di Nicholson. Un poliziesco che non si dimentica, hard-boiled quanto basta per essere giustamente considerato un capolavoro.

Per quanto riguarda il film western i critici del Guardiano partono da
10 Rancho Notorius con Marlene Dietrich al meglio, storia di tradimenti e violenza
9 The asssassination of Jesse James by the coward Robert Ford con Brad Pitt nei panni di Jasse James e Ben Affleck, fratello minore di Ben, in quelli di Robert Ford.  In quell,occasione Affleck ha seppellito anche la grinta annoiata del supersopravvaluato Pitt
8 Red River dell’immenso Sean Aloysius McFeeney, in arte John Ford, con John Wayne e Montgomery Cloift
7 High noon di Fred Zinneman con Gary Cooper implacabile sceriffo e sposo e Grace Kelly [iu’ brava eradiosa che mai
6 Unforgiven, di e con Clint Eastwwod , premiato con l’Oscar, superbo. Come  Morgan Freeman
5 McCabe & mrs Miller di Robert Altmaan, western innevato e affascinante con la coppia piu’ bella del cinema di allora, Julie Christie e Warren Beatty, che facevano coppia anche nella vita. Supendi. Il film e loro due, lei tenutaria di una casa d’appuntamento
4 Butch Cassidy & Sundance Kid con Paul Newman e Robert Redford. Soria vera, impreziosita dalla rossa Katherine Ross, imperdibile con Terence Stamp nel Il collezionsta. Film che, ricordo con curiosita’, si andava a vedere tra ragazzi emai con una ragazza visto chi recitava e per paura di qualche sputo. No, scherzo, ma volete mettere Paul Newman e Paolo Zaccagnini?
3 The searchers con l’inossidabile John Wayne, sembra arrrivato in questo mondo in sella a un destriero
2 The wild bunch del maestro Sam Peckinpah con William Holden, Ernest Borgnine, Warren Oates e Ben Johnson. Prima volt ache alcinema vi vedevano in un film gli spari al rallentatore.E l’ultima scena vi si scolpira’ nel cuore
1 Once upon in the West di Sergio Leone. Grazie Sergio. Ed Henry Fonda e Charles Bronson. Quando l’Italia cinematografica dettava legge, senza chiacchierare, al mondo intero. Sergio Leone di via degli Scipioni. Lunga vita e gloria perenne per Bob Robertson. Chi? Si, lui, Sergio Leone


No comments:

Post a Comment